Il Re della tavola natalizia: il Panettone

0
112

Ricetta di Natale:
Il re di tutte le tavole natalizie è certamente il panettone, con o senza canditi, artigianale o industriale, ma certamente sempre presente nelle nostre case durante il periodo delle feste. Questo dolce, tipico della Lombardia, è caratterizzato da milioni di ricette che si professano originali. Noi ve ne proponiamo una, sperando che questo dolce accompagni il vostro Natale.
Ingredienti
• 250 grammi farina 0
• 250 grammi farina 00
• 12 grammi lievito di birra
• 50 ml latte
• 4 uova
• 3 tuorli d’uovo
• 160 grammi burro
• 160 grammi zucchero
• 1 limone non trattato in superficie la scorza
• 2 cucchiai scorzette di arancia candite
• 100 grammi uvetta
• 1 bacca di vaniglia
• 1 cucchiaino malto
• 1 pizzico sale
Preparazione
1.Mettere l’uvetta in una tazza e ricoprirla con acqua in modo da farla rinvenire. Setacciare ed unire le due farine.
Scaldare leggermente il latte fino ad intiepidirlo e sciogliervi all’interno il lievito di birra ricordando di tenerne da parte una piccola porzione (circa due grammi) che serviranno in seguito. Una volta sciolto il lievito aggiungere il malto e 80 grammi di farina e mescolare bene fino a non avere più nessun grumo. A questo punto l’impasto deve lievitare a circa 30°, mettere la ciotola con l’impasto ricoperta di pellicola in un posto caldo o nel forno acceso a quella temperatura finché non sarà diventato grande all’incirca il doppio di quello che era. Dovrebbe passare circa un’ora.
2. Ora unire alla pasta lievitata 200 grammi di farina, il resto del lievito e due uova intere, impastare bene e poi aggiungere 60 grammi di burro che avrete fatto ammorbidire fuori dal frigo e 60 grammi di zucchero. Lavorare il tutto e fate una palla liscia, metterla in una ciottola coperta con la pellicola e lasciatela riposare al caldo come prima, questa volta serviranno un paio di ore per farla raddoppiare.
Una volta lievitato anche il secondo impasto occorrerà aggiungere il resto delle uova, i tuorli, e 220 grammi di farina. Impastare molto a lungo, almeno una decina di minuti, oppure utilizzare un’impastatrice (se volete usarla fatelo anche nelle fasi precedenti). Quindi aggiungere il restante zucchero e il pizzico di sale. Solo quando tutto sarà perfettamente integrato nella palla, aggiungere il burro rimanente in più fasi fino ad inglobarlo completamente.
3. È arrivato il momento di aggiungere la frutta, quindi mettere la scorza grattugiata del limone, l’arancia candita e l’uvetta (dopo averla scolata). Lavorare molto bene in modo da distribuire il tutto in maniera omogenea. Passare l’impasto sulla spianatoia e lavorarlo con poca farina in modo da fargli prendere la forma di una grossa palla.
Inserire la pasta così ottenuta nello stampo da panettone e lasciare lievitare due o tre ore al caldo; dopo questo tempo incidere la parte superiore in modo da formare una croce al centro della quale posizionerete una noce di burro.
Mettere in forno caldo (200°) una pirofila contenente dell’acqua ed il panettone e cuocere per 15 minuti, poi abbassare a 190° e cuocere altri 15 minuti. Infine abbassare a 180° e terminare la cottura per altri 30 minuti.

LASCIA UN COMMENTO